Amitriptilina: anestetico topico in odontoiatria

| 11/02/2013 18:08

odontoiatria

L’amitriptilina è un comune antidepressivo che blocca i canali del Na voltaggio-dipendenti, uno studio ha dimostrato che può essere utilizzato anche come anestetico locale in odontoiatria somministrato tramite iniezioni o nella formulazione mucoadesiva per il rilascio buccale riducendo significativamente il dolore causato dalle punture d’ago.

E’ stato effettuato uno studio controllato con placebo e si è riscontrata la completa anestesia dell’area trattata con amitriptilina rispetto al gruppo trattato con placebo; inoltre, nonostante il farmaco sia stato ben tollerato, solo in un caso infatti un paziente ha sviluppato un’afta, sono però necessari ulteriori studi clinici per valutarne l’efficacia e la riduzione del dolore causato durante un intervento odontoiatrico.

Movassaghian S, Afzalifar R, Alaeddini M. School of Pharmacy, Shahid Beheshti University of Medical Sciences, Tehran, Iran. Clinical anesthetic effectiveness of intraoral mucoadhesive tablets of amitriptyline in healthy volunteers. J Oral Maxillofac Surg.2013 Jan;71(1):23-8. doi: 10.1016/j.joms.2012.08.029.

Clicca qui per tenerti aggiornato