Prevenzione dell’emicrania: neurostimolazione transcutanea sopraorbilate

Neurologia | | 15/02/2013 12:02

Studi effettuati in passato hanno dimostrato che la neurostimolazione percutanea occipitale è stata efficace nella prevenzione dell’emicrania cronica e nella cefalea a grappolo, ma essendo questa, una procedura invasiva non viene accettata facilmente dai pazienti.

La neurostimolazione transcutanea, al contrario, non è invasiva ed un lavoro pubblicato recentemente ha valutato l’efficacia e la sicurezza della neurostimolazione trigeminale con uno stimolatore transcutaneo sopraorbitale come opzione terapeutica per la prevenzione dell’emicrania. Dato rilevante è stata la percentuale di pazienti (70%) che ha dichiarato di essere soddisfatta o estremamente soddisfatta del trattamento; inoltre il 37% dei pazienti del gruppo trattato con la stimolazione non è ricorsa ai farmaci.

Schoenen J, Vandersmissen B, Jeangette S, Herroelen L, Vandenheede M, Gérard P, Magis D. From the Headache Research Unit (J.S., P.G., D.M.), Department of Neurology & GIGA-Neurosciences, Liège University, Citadelle Hospital, Liege; Department of Neurology (B.V.), CHU Erasme, University of Brussels & Clinique de l'Europe, Brussels; Department of Neurology (S.J.), CHU Charleroi, Charleroi; Department of Neurology (L.H.), AZ Gasthuisberg, Catholic University of Leuven, Leuven; and CHC Espérance Liège (M.V.), Montegnee, Belgium. Migraine prevention with a supraorbital transcutaneous stimulator: A randomized controlled trial. Neurology.2013 Feb 6.

Clicca qui per tenerti aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato