Aifa, il 22 febbraio si conclude la fase di passaggio dei registri dei farmaci

Farmaci | Redazione DottNet | 15/02/2013 20:09

Il prossimo 22 febbraio 2013 si concluderà la prima fase del complesso processo di transizione dei Registri dei Farmaci sottoposti a monitoraggio AIFA: in tale data saranno attivi sulla nuova piattaforma web di tutti i Registri di Monitoraggio non più accessibili tramite il precedente portale. Pertanto, avvertono dall’Agenzia del Farmaco, l’utilizzo delle schede cartacee e dei Tool Excel per la registrazione delle prescrizioni non sarà più necessario.

“AIFA ha già messo in atto dei meccanismi automatici per la riconciliazione con i dati storici presenti nel precedente database. In linea con questa azione – spiegano all’Aifa -, e con l’intento di limitare al minimo l’impatto dei processi di transizione sugli utenti, L’Agenzia si impegna a garantire l’inserimento delle schede cartacee o Excel compilate fino al 22 febbraio”.  “AIFA a tal proposito - si legge in una nota -, ringrazia  tutti gli operatori sanitari, ed in particolare gli oncologi medici, per l’impegno profuso in questa fase e per il grande senso di responsabilità fin qui dimostrata nel condividere con l’Agenzia questo processo di transizione verso il nuovo e definitivo sistema: “E’ stata constatata una disponibilità e sensibilità da parte di tutti gli operatori - medici e farmacisti-  coinvolti nelle procedure di prescrizione ed erogazione del farmaco, così come si sottolinea l’importanza dell’approccio cooperativo da parte delle Regioni, ASL, Ospedali e Farmacie a questa attività.  I numerosi feedback ricevuti attraverso l'helpdesk (email: helpdesk@aifa.gov.it  e Tel: 06/59784949) stanno consentendo di registrare ed implementare alcuni utili suggerimenti volti a rendere il nuovo strumento sempre più agevole”, spiegano all’Aifa. “Entro il prossimo mese di Aprile, questa fase di evoluzione dinamica, che ha dovuto necessariamente conciliare la parte di sviluppo con l’operatività, si concluderà – aggiungono all’Aifa -  con la completa funzionalità del nuovo sistema, che sarà finalmente accessibile a tutti gli operatori, ciascuno per le proprie funzioni ed aree di competenza: i farmacisti potranno procedere alla registrazione delle dispensazioni ed ogni medico accreditato avrà accesso e visibilità a tutti i trattamenti effettuati nella propria Divisione, così come avviene nella reale pratica clinica”.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato