Il nuovo virus della Sars supera le barriere immunitarie

Redazione DottNet | 20/02/2013 18:37

Il nuovo virus simile alla Sars isolato lo scorso settembre e che ha gia' fatto cinque vittime riesce a superare le barriere immunitarie 'con la stessa facilita' di un raffreddore'. Lo afferma uno studio pubblicato su mBio, in cui i ricercatori del Kantonnspital di San Gallo, in Svizzera, hanno testato anche possibili contromisure.  Il 'novel Coronavirus', o NCov, ha infettato finora 12 persone, e secondo l'Oms ha gia' mostrato la capacita' di trasmettersi da persona a persona: "Il virus cresce con grande efficienza nelle cellule umane - spiega Volker Thiel, che ha coordinato lo studio - ed e' ben equipaggiata per depistare il superare il sistema immunitario, con la stessa facilita' con cui ci riesce quello del comune raffreddore".  

E' ancora presto, spiega Thiel, per determinare se il virus, che provoca febbre e gravi problemi respiratori, abbia colpito anche altre persone in forme meno gravi e quindi non segnalate. L'origine del microrganismo sembra essere animale, con una parentela con il virus Sars dei pipistrelli. Lo studio ha comunque dimostrato che il NCov sembra essere sensibile alle terapie con gli interferoni, sostanze usate per curare altre infezioni come quella da epatite C: "Questo potra' essere d'aiuto in caso di epidemie piu' vaste - afferma il ricercatore - per il momento comunque le infezioni sembrano circoscritte, non vedo motivi per allarmarsi".

Fonte: mBio

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato