Leo Pharma e 4SC Discovery insieme per la lotta contro la psoriasi. Bayer: profitti in calo

Aziende | Redazione DottNet | 02/03/2013 18:18

La società privata danese specialista in dermatologia LEO Pharma ha concluso un accordo in esclusiva e un contratto di licenza con la società tedesca biotech 4SC Discovery con l'obiettivo principale di collaborazione in ricerca, sviluppo e commercializzazione di un trattamento orale per le malattie infiammatorie della pelle come la psoriasi. In base all'accordo, LEO Pharma farà un pagamento anticipato di 1 milione di euro ($ 1,3 milioni) a 4SC Discovery e darà ulteriori finanziamenti per le R&D.

In cambio, LEO Pharma riceverà la licenza esclusiva dei diritti mondiali di marketing e commercializzazione di un composto anonimo per l'impiego nelle malattie infiammatorie della pelle, tra cui la psoriasi e di altre aree terapeutiche. Dopo aver ceduto la licenza a LEO Pharma, 4SC Discovery  potrà beneficiare di un pagamento fino a 3 milioni di euro e di ulteriori pagamenti al raggiungimento di traguardi specifici di sviluppo di fino a 92 milioni di euro e fino a raddoppiare le cifre delle royalties. La collaborazione ha il potenziale di provocare una svolta in una nuova e conveniente terapia per le malattie croniche della pelle. Il composto innovativo, attualmente in stato di sviluppo iniziale, è già stato dimostrato, in modelli preclinici, che riduce in modo significativo o elimina del tutto i sintomi della psoriasi.  "Il composto ha il potenziale per eliminare completamente i sintomi della psoriasi, liberare la gente dal peso di questa malattia cronica della pelle. LEO Pharma, secondo l’accordo, s’impegna ad ampliare e migliorare costantemente le opzioni di trattamento per i pazienti e quest’ultimo accordo è l'esempio perfetto del nostro impegno a soddisfare le esigenze dei pazienti con nuove terapie innovative ", ha detto Kim Kjoeller, vicepresidente dello sviluppo globale, a LEO Pharma. Daniel Vitt, amministratore delegato di 4SC Discovery  e direttore scientifico della società madre 4SC AG, ha commentato: “Siamo felici che abbia vinto LEO Pharma, leader mondiale nelle malattie della pelle, come ricerca ideale e partner di licenza per il nostro composto altamente innovativo che si basa sulla modulazione delle citochine. Il nostro obiettivo è ora quello di accelerare e sviluppare insieme una nuova terapia rivoluzionaria rispondendo alle grandi esigenze mediche nelle malattie croniche infiammatorie della pelle come la psoriasi. Questa partnership dimostra ancora una volta la grande competenza ed il potenziale scientifico di 4SC nel campo delle malattie autoimmuni ed infiammatorie”.

Bayer, utili in calo. Le spese legali dovute alle cause subite per le pillole contraccettive continuano a pesare sul bilancio della Bayer, facendone diminuire i profitti. Lo ha affermato la stessa azienda presentato il bilancio dell'ultimo trimestre del 2012. La compagnia ha dichiarato un utile netto di 374 milioni di euro nel trimestre, in discesa rispetta ai 397 dell'anno precedente. Nel quarto quarto dell'anno scorso Bayer ha preventivato di spendere 455 milioni di euro per le cause ricevute sulle pillole, accusate di provocare coaguli.

fonte: leo pharma, Bayer

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato