Nuova frontiera per i farmaci peptidici: somministrazione sottocutanea

Dermatologia | | 12/03/2013 10:24

Dalla Duke University arriva una nuova strategia per migliorare l’assorbimento dei farmaci peptidici; questi non sono facilmente impiegati nei trattamenti farmacologici in quanto hanno numerosi problemi legati alla farmacocinetica perché si degradano e vengono espulsi rapidamente.

Per ovviare a questo problema gli studiosi americani hanno messo a punto una tecnica per migliorare l’assorbimento dei farmaci peptidici fondendo insieme numerose copie del farmaco immagazzinandole in microsfere polimeriche che, iniettate sottocute, permettono un costante rilascio del farmaco nel tempo. Questa strategia ha aperto una nuova frontiera per lo sviluppo di questa classe di medicinali sempre più impiegata nel trattamento di numerose malattie come il cancro ed il diabete.

Amiram M, Luginbuhl KM, Li X, Feinglos MN, Chilkoti A. Department of Biomedical Engineering, Duke University, Durham, NC 27708-0281. Injectable protease-operated depots of glucagon-like peptide-1 provide extended and tunable glucose control. Proc Natl Acad Sci U S A.2013 Feb 19;110(8):2792-7. doi: 10.1073/pnas.1214518110.

Clicca qui per tenerti aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato