I farmaci antiepilettici provocano lo sviluppo di difetti dello smalto

Medical Information Dottnet | 24/04/2013 17:37

L’obiettivo di una ricerca pubblicata recentemente è stato quello di chiarire gli effetti collaterali dovuti all’esposizione prenatale dei farmaci antiepilettici (AED), in particolare è stato esaminato il rischio di sviluppare difetti dello smalto dei denti decidui e permanenti. 

I ricercatori hanno valutato l’opacità e l’ipoplasia dello smalto e dallo studio è emerso che i bambini esposti a AED prima della nascita hanno una maggiore prevalenza di ipoplasia ed opacità diffuse nella dentizione decidua; in quella permanente, invece, è stato registrato un maggiore rischio di sviluppare opacità diffuse. Quindi i bambini esposti prima della nascita a farmaci antiepilettici sono soggetti con maggiore probabilità ad avere difetti dello smalto nella dentizione sia decidua che permanente.

Jacobsen PE, Henriksen TB, Haubek D, Ostergaard JR. Section of Pediatric Dentistry, Department of Dentistry, Health, Aarhus University, Aarhus, Denmark. Developmental enamel defects in children prenatally exposed to anti-epileptic drugs. PLoS One.2013;8(3):e58213. doi: 10.1371/journal.pone.0058213.

Clicca qui per leggere l'articolo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato