TG6-10-1: farmaco sperimentale per la riduzione del danno cerebrale dovuto a crisi epilettiche

| 28/03/2013 09:15

cervello epilessia

Una ricerca pubblicata di recente ha annunciato l’arrivo di un nuovo farmaco sperimentale, TG6-10-1, che riduce notevolmente le lesioni al cervello causate da crisi epilettiche prolungate, in particolare quelle che durano per più di 30 minuti.

Il farmaco TG6-10-1, ancora in fase di sperimentazione, è un antagonista del recettore EP2 della prostaglandina E2; un ormone comunemente coinvolto nei processi fisiologici e patologici come febbre, parto, digestione o regolazione della pressione sanguigna. Attualmente contro queste crisi, si procede somministrando i farmaci anticonvulsivanti o l’anestesia totale, ma in esperimenti condotti sui topi, il farmaco innovativo TG6-10-1, è risultato efficace nel ridurre la lesione al cervello indotta da crisi epilettiche. Sono in corso altri studi per valutare gli effetti del farmaco sull’uomo.

Jiang J, Quan Y, Ganesh T, Pouliot WA, Dudek FE, Dingledine RDepartment of Pharmacology, Emory University School of Medicine, Atlanta, GA 30322 Inhibition of the prostaglandin receptor EP2 following status epilepticus reduces delayed mortality and brain inflammation. Proc Natl Acad Sci U S A.2013 Feb 26;110(9):3591-6. doi: 10.1073/pnas.1218498110.

Clicca qui per tenerti aggiornato