Cambia la nota Aifa 13 sulla prescrivibilità dei farmaci ipolipemizzanti

Redazione DottNet | 13/04/2013 13:50

Cambia per la quarta volta la nota Aifa numero 13, che regola la prescrivibilità dei farmaci ipolipemizzanti a carico del Ssn. Le novità sono dettate dalla determina dell’Agenzia pubblicata sulla Gazzetta ufficiale della scorsa settimana: escono dalla rimborsabilità i sequestranti acidi biliari, entrano nella nota i pazienti con “rischio medio” (LDL tra 100 e 130) e quelli che presentano un risk score tra il 5 e il 10% per CVD fatale a 10 anni, il fenofibrato diventa il farmaco di prima scelta per i pazienti in trattamento con statine con HDL basse e/o trigliceridi elevati e infine si rivedono gli elenchi dei farmaci di I e II livello per i trattamenti a rischio moderato, alto e molto alto.

  Secondo l’Aifa l’aggiornamento si è reso indispensabile alla luce delle evidenze scientifiche emerse dalle linee guida Esc (European society of cardiology), ma la spiegazione non sembra bastare ai medici di famiglia. Tra i quali le note Aifa provocano sempre maggiore insofferenza. «Con queste ultime modifiche» spiega Saffi Giustini, responsabile Area farmaco della Simg «la nota 13 arriva a misurare 14 pagine. Qualcuno pensa davvero che il medico possa mettersi a sfogliare la nota come se fosse un catalogo mentre prescrive davanti al paziente?». AI generalisti, invece, servirebbe ben altro: «Basterebbe una semplice flow chart, un diagramma di flusso che dica sinteticamente a chi possono essere prescritte le statine regime di rimborsabilità. Anche perché sarebbe forse opportuno che il medico si concentrasse si altri aspetti della terapia: per esempio, gli studi dimostrano che in prevenzione primaria il rischio principale con le statine è l’aderenza alla terapia, troppi pazienti che non assumono il farmaco quando dovrebbero. Lì sta il vero spreco da abbattere». E le farmacie del territorio potrebbero anche dare una mano.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: federfarma, aifa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato