Calano i pediatri in Italia: la Sip lancia l’allarme

Redazione DottNet | 09/05/2013 09:18

pediatria sip

Un Sos per il numero dei pediatri italiani, in calo costante. A lanciarlo e' il presidente della Societa' italiana di pediatria (Sip), Giovanni Corsello, aprendo il 69/mo Congresso nazionale Sip a Bologna, intitolato 'A misura di bambino'.

''Oggi in Italia - spiega Corsello - i pediatri sono circa 13.000, ma nel 2020 saranno poco piu' di 8.000, con una riduzione pari al 40%. Cio' per effetto dei pensionamenti ma anche per la costante riduzione negli anni del numero di contratti per le scuole di specializzazione in pediatria''. Per questo, aggiunge il presidente Sip, ''chiediamo almeno il mantenimento del numero dei contratti di specializzazione annuali, che quest'anno sono circa 300 a fronte pero' di 700 pensionamenti. Una ulteriore riduzione dei contratti di specializzazione e' insostenibile''.  Il calo del numero dei professionisti del settore, pero', impone al contempo, aggiunge Corsello, ''anche una rimodulazione del nostro lavoro, puntando ad una sempre maggiore integrazione tra pediatri di famiglia e pediatri ospedalieri per garantire assistenza adeguata a questa fascia di popolazione''.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: Sip