I rischi dell’impiego del valproato in gravidanza

| 16/05/2013 11:52

Da uno studio pubblicato recentemente è emerso che l’impiego del valproato, farmaco antiepilettico, durante la gravidanza aumenta il rischio di avere un bambino affetto da autismo.

Il valproato è un farmaco comunemente prescritto, oltre che per i disordini dello spettro autistico, anche per disturbi psichiatrici e per l’emicrania; le donne che assumono questo antiepilettico durante la gravidanza aumentano il rischio di avere bambini autistici, con problemi dello sviluppo, con difetti alla nascita e con un Quoziente Intellettivo più basso rispetto agli altri bambini in età scolare. Quindi, le donne che non possono interrompere il trattamento con valproato durante la gravidanza, devono discutere dei rischi, a cui possono andare incontro, con il proprio medico.

Christensen J, Grønborg TK, Sørensen MJ, Schendel D, Parner ET, Pedersen LH, Vestergaard M. Department of Neurology, Aarhus University Hospital, Norrebrogade 44, DK-8000 Aarhus C, Denmark. jakob@farm.au.dk Prenatal valproate exposure and risk of autism spectrum disorders and childhood autism. JAMA. 2013 Apr 24;309(16):1696-703. doi: 10.1001/jama.2013.2270.

Clicca qui per tenerti aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato