Prescriveva farmaci dopanti, interdetto medico di base

Medicina Generale | Redazione DottNet | 16/05/2013 17:10

I Cc del Nas di Bologna hanno eseguito l'interdizione per due mesi, 'con il divieto di esercitare il pubblico ufficio convenzionato con la Usl', ad un medico di base che prescriveva anabolizzanti in assenza di esigenze terapeutiche e con costo a carico Ssn.

 Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P. del Tribunale – Dott. Bruno Perla – a conclusione dell’operazione “TORO” coordinata dalla Procura della Repubblica di Bologna e condotta dai Carabinieri del Nucleo felsineo. L'uomo aveva prescritto anabolizzanti a due indagati. L'indagine è partita dopo la segnalazione di due ultrasettantenni sottoposti a continue violenze fisiche da parte del figlio. Nello scorso marzo l'operazione aveva già portato all'arresto di tre persone responsabili di importazione e vendita di sostante dopanti, nonchè di ricettazione e cessione dei farmaci ad effetto stupefacente. 

Fonte: Nas Bologna

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato