Concorso farmacie, la situazione nelle regioni ancora ferme

Farmacia | Redazione DottNet | 18/05/2013 15:16

Dopo il bando del Molise che mette in assegnazione 15 farmacie, sette delle quali vacanti - sette a Campobasso (due nella città) e otto a Isernia (due in città), come anticipato da Dottent – vediamo qual è la situazione nelle diverse regioni. Restano al palo Campania, Basilicata e le due province autonome di Trento e Bolzano.

 Sulle prime due è persino difficile azzardare previsioni: in Campania circola da mesi la voce che il bando sarebbe già pronto e attenderebbe solo di essere pubblicato, ma finora di concreto nulla; in Basilicata la Giunta si è dimessa ad aprile e nessuno sa dire che sarà del concorso. Più chiara, invece, la situazione delle due province autonome: Trento resta in stand by, perché la giunta vuole attendere la pronuncia della Corte costituzionale sul ricorso (del governo Monti) contro la sua delibera che aveva individuato le nuove sedi senza passare per i comuni; Bolzano (sulla quale pende un analogo ricorso) vorrebbe invece andare avanti ma c’è il problema del bilinguismo. Nelle settimane scorse, dopo lunghi indugi, il Ministero ha finalmente autorizzato la Provincia a predisporre una versione in tedesco della piattaforma web, purché a sue spese; l’amministrazione sta valutando costi e soluzioni alternative.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: Federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato