Censurata la sponsorizzazione della Fimmg per le acque minerali: non ci sono vantaggi per la salute

Medicina Generale | Redazione DottNet | 06/06/2013 16:18

La vicenda delle acque minerali sponsorizzate dalla Fimmg ha avuto un poco lieto fine. La sponsorizzazione è stata censurata dopo l'intervento dell'associazione consumatori Altroconsumo presso il Comitato di controllo dell'Istituto di autodisciplina pubblicitaria che ha accolto la segnalazione (inviata anche all'Antitrust) del sodalizio.

Tra l'altro domani e sabato è in programma la seconda edizione del Progetto Giovani FIMMG, nell'ambito del 2° incontro "Acque della salute e Medici FIMMG", organizzato da Fimmg a Gualdo Tadino (in provincia di Perugia) proprio presso lo stabilimento Rocchetta. Ma torniamo alla decisione del Comitato di controllo per il quale entrambe le versioni della pubblicità delle acque minerali Uliveto e Rocchetta comparsa sui principali quotidiani a febbraio scorso sono scorrette. La prima perché attribuisce alle acque caratteristiche benefiche che in realtà non hanno; la seconda perché continua ad avvalersi della sponsorizzazione della Federazione italiana dei medici di famiglia e riporta la scritta “Acqua della salute”. La pubblicità delle acque minerali, Uliveto e Rocchetta, elencava diverse caratteristiche benefiche come la prevenzione di alcune malattie (calcolosi e osteoporosi). Questo contrastava con quanto previsto dalla legge, che proibisce all’acqua di vantare effetti preventivi per la salute, dato che eventualmente sono comuni a qualsiasi acqua, inclusa quella del rubinetto. Per questo motivo Altroconsumo aveva segnalato la questione sia all’Antitrust che all’Istituto di autodisciplina pubblicitaria. Gli slogan erano stati modificati dall'azienda prima ancora delle decisioni delle autorità. Via i riferimenti a calcolosi, osteoporosi e “reni puliti”. In generale smorzati i toni. Rimanevano, però, la scritta "Acqua della salute" e la sponsorizzazione della Federazione italiana dei medici di famiglia che comunque continuavano ad attribuire a queste acque una patina salutistica non meritata. Il Comitato di controllo dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha ritenuto scorrette entrambe le versioni. 

Tornando alla due giorni di Gualdo all’evento interverranno tra gli altri Beatrice Lorenzin, Ministro della  Salute; Giacomo Milillo segretario generale nazionale della FIMMG; Renato Balduzzi, deputato Scelta Civica;   Catiuscia Marini presidente Regione Umbria ed Enrico Rossi, Presidente Regione Toscana.
Il concorso Progetto Giovani, intitolato “la Staffetta del Sapere”, si articola in due sezioni: la sezione Junior, per la quale i medici in formazione sono stati chiamati a produrre elaborati sul tema “l’inserimento dei medici in formazione nelle attività dei sistemi funzionali e strutturali della Medicina Generale” e la sezione Senior, che ha come obiettivo quello di valorizzare i Tutor più meritevoli del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, per la quale i medici in formazione hanno potuto presentare la candidatura di un Tutor.
Sono state presentate candidature di Tutor provenienti da tutte le Regioni italiane e vari elaborati che, nella maggior parte dei casi, vertono sul ruolo del Medico in Formazione all’interno della Rifondazione della Medicina Generale. Durante il convegno saranno premiati i vincitori delle due sezioni del concorso.
Sarà un’occasione di confronto tra Medici in Formazione di tutte le regioni con MMG convenzionati, con altre organizzazioni, come ad esempio il Movimento Giotto (movimento culturale di giovani Medici di Medicina Generale), e con le istituzioni presenti. FIMMG formazione coglierà l’occasione di evidenziare le diverse problematiche del Corso di Formazione Specifica in medicina generale e di proporre soluzioni elaborate dopo un’attenta analisi delle criticità del corso e del momento politico e socio-economico. I temi in discussione vertono su: offerta formativa e qualità della didattica;retribuzione e tutela del medico in formazione in MG e riforma del sistema formativo per la sostenibilità del SSN.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: Altroconsumo; comitato autodisciplina

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato