Novartis, i dipendenti impegnati nel volontariato

Redazione DottNet | 27/05/2013 08:51

aziende-farmaceutiche novartis

Volontariato in associazioni, in strutture e organizzazioni impegnate nella difesa e promozione dei diritti dei piu' deboli. A questo hanno dedicato oggi la loro giornata piu' di 300 dipendenti di Novartis Italia, che hanno accolto l'invito dell'azienda ad aderire al 'Community Partnership Day', l'annuale appuntamento con la solidarieta' che coinvolge l'intero Gruppo internazionale.

 Il tema dell'edizione di quest'anno, la 17/a, e' 'Cittadinanza in forma attiva' e trae ispirazione dall'Anno Europeo dei Cittadini, con il quale l'Unione Europea intende sottolineare l'importanza dei diritti acquisiti e della loro tutela nell'ambito di una comunita' con valori condivisi.  ''E' un tema molto attuale, che ci coinvolge direttamente, in quanto cittadini europei e in quanto collaboratori di Novartis - sottolinea Philippe Barrois, Country President di Novartis in Italia - Siamo infatti consapevoli dell'importanza di riconoscere e tutelare i diritti di ogni persona, a partire da quello alla salute, e di promuoverli attivamente attraverso l'impegno e la partecipazione''.  Come nelle edizioni precedenti, i dipendenti Novartis che aderiscono a questa giornata della solidarieta' si sono divisi tra piu' strutture e associazioni impegnate nel sociale, quali l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla, la Casa di Pronta Accoglienza & Rete Rosa, la Cooperativa Sociale Solidarietaì & Servizi, Dynamo Camp, l'Istituto Sindacale per la Cooperazione e lo Sviluppo, Istituto dei Ciechi, Piccola Famiglia, Villaggio SOS Saronno. 

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: Novartis