Il fondo Jeremie disponibile anche per le farmacie campane

Redazione DottNet | 29/05/2013 16:11

federfarma farmacia

Anche per le farmacie della Campania le opportunita' fornite dal Fondo Jeremie. Escluse in un primo momento, sono state successivamente inserite. La nuova possibilita' e' stata presentata nei giorni scorsi nel corso di un convegno organizzato a Cava dei Tirreni (Salerno) dal tema 'Fondo Jeremie: nuova linfa per le pmi'.

Tra i relatori Nicola Stabile, presidente di Federfarma Campania. Lo strumento finanziario vede insieme la Regione Campania, Unicredit Eif (European Investment Fund), Mcc Spa e ha lo scopo di supportare gli investimenti e la crescita delle imprese attive nella Regione Campania con lo strumento 'Jeremie'. Parte del finanziamento proviene dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr). Ne possono beneficiare le micro, piccole e medie imprese industriali, artigianali, commerciali e di servizi con sede legale e unita' produttiva nel territorio della Regione Campania che realizzano investimenti materiali ed immateriali volti alla promozione di azioni per lo sviluppo del sistema produttivo. L'agevolazione si concretizza in un finanziamento chirografario o ipotecario da due tranche: una e' regolata al tasso zero e proviene dalla provvista fornita alla Banca dal Fondo Europeo degli investimenti (Fei) e rappresenta il 45 % del finanziamento complessivo; l'altra e' regolata al tasso variabile agganciato all'Euribor 3 mesi, maggiorato di uno spread e rappresenta il 55 % del finanziamento complessivo.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: federfarma, regione campania