Ipertensione in gravidanza: un disturbo da non sottovalutare

Nefrologia | | 10/06/2013 11:28

L’ipertensione gestazionale costituisce una condizione piuttosto pericolosa dal momento che può causare serie conseguenze al nascituro, quali blocco della crescita e mortalità neonatale.

Le donne che soffrono di ipertensione durante i nove mesi di gravidanza sono soggette ad un rischio maggiore di sviluppare una patologia renale allo stadio terminale.

Un gruppo di ricercatori del China Medical University Hospital ha studiato il rischio di sviluppare una malattia renale allo stadio terminale dopo il parto tra le donne che hanno manifestato disturbi ipertensivi durante la gravidanza. Nello studio sono state coinvolte 26.651 donne affette da disturbi ipertensivi durante il periodo gestazionale e confrontate con un gruppo di 213.397 donne sane; è emerso che l'incidenza della malattia renale cronica si è rivelata quasi undici volte maggiore nel gruppo di donne con disturbi ipertensivi durante la gravidanza rispetto alle donne senza disturbi. Quindi gli studiosi hanno concluso che le donne con disturbi ipertensivi durante la gravidanza erano ad un alto rischio di sviluppare una malattia renale allo stadio terminale. Inoltre il rischio è molto maggiore per le donne che hanno avuto pre-eclampsia o eclampsia rispetto a coloro che hanno avuto solo un'ipertensione gestazionale.

Wang IK, Muo CH, Chang YC, Liang CC, Chang CT, Lin SY, Yen TH, Chuang FR, Chen PC, Huang CC, Wen CP, Sung FC, Morisky DE. Graduate Institute of Clinical Medical Science, the Department of Internal Medicine, China Medical University Hospital, and the Department of Public Health, China Medical University, Taichung, Taiwan. Association between hypertensive disorders during pregnancy and end-stage renal disease: a population-based study. CMAJ. 2013 Feb 19;185(3):207-13. doi: 10.1503/cmaj.120230.

Clicca qui per leggere l'articolo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato