Simposio dei farmacisti europei, investimenti in arrivo

Redazione DottNet | 17/06/2013 19:46

sanità-pubblica farmacia lorenzin

Al via a Roma il Simposio dei farmacisti europei (PGEU), aperto dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha annunciato, rende noto Federfarma, ''un futuro di innovazione ed investimenti per la farmacia italiana''.

 ''Riconoscendo il valore della professionalità e della capillarità della farmacia italiana, Beatrice Lorenzin - sottolinea Federfarma in una nota - ha ricordato l'importanza di avere un professionista sanitario a fianco dei cittadini in praticamente tutti gli oltre 8.000 comuni italiani. Il passaggio fondamentale del discorso del ministro - prosegue la nota - ha riguardato l'idea, che è alla base anche della normativa sulla farmacia dei servizi, di utilizzare la rete delle farmacie per fare significativi passi avanti sul piano della appropriatezza medica, ovvero dell'aderenza alla terapia. Tali passi avanti potranno essere fatti grazie ai risparmi che arriveranno dal passaggio alla e-health, che garantirà 7 miliardi di risparmi al sistema sanitario nazionale''. Questi risparmi potranno essere in parte investiti proprio per potenziare il servizio del monitoraggio dell'appropriatezza delle terapie da parte delle farmacie italiane. La presidente di Federfarma, Annarosa Racca, da parte sua ha ribadito la ''necessita' di procedere rapidamente al rinnovo della convenzione con il Sistema sanitario nazionale e all'introduzione, così come avvenuto in altri Paesi europei, della nuova remunerazione della farmacia''.

Fonte: Federfarma