Sempre più tecnologia tra i medici italiani

Redazione DottNet | 20/06/2013 17:00

medicina-generale professione sanità-pubblica

I medici italiani sono sempre più ''tecnologici'': oltre il 90 per cento ha un pc fisso o portatile, il 57% possiede uno smartphone, il telefonino ''intelligente'' che consente di connettersi e cercare informazioni sul web, uno su tre invece si è dotato di un tablet.

E' quanto è emerso da un'indagine Eurisko svolta su 1500 medici in cui si è evidenziato il ruolo che ricopre Dottnet tra i social medico-scientifici. Il web- è emerso dall'indagine - migliora il rapporto tra il paziente e il medico, sia quello di base che lo specialista: innanzitutto perché il professionista riesce a dare con maggiore immediatezza risposte chiare al proprio paziente e poi perché può condividere con maggiore facilità le informazioni, anche via email e non più solo per telefono. L'81% degli intervistati afferma di utilizzare Internet come risorsa di aggiornamento collegandosi non solo tramite il pc dell'ospedale o dello studio, ma anche attraverso gli smartphone, soprattutto quando è in giro. Il 53% afferma di riuscire a trovare sul web tutte le informazioni di cui ha bisogno, soprattutto visitando i siti delle società scientifiche e su quelli delle aziende farmaceutiche.  

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione 

Fonte: Eurisko