Roma, niente servizio notturno per le comunali

Farmacia | Redazione DottNet | 22/07/2013 18:11

Non effettueranno più il servizio notturno le dieci farmacie comunali della Farmacap che, a Roma, restavano aperte dalle 20 alle 8.30. Per sette di queste lo stop scatterà dal 12 agosto mentre per le rimanenti tre, attualmente chiuse per ferie, interromperanno il notturno dal 9 settembre.

 Il motivo che ha spinto l’azienda speciale del Comune di Roma a tale decisione è la necessità di tagliare i costi a fronte di un bilancio con forti problemi. Non a caso, i sindacati confederali hanno subito inviato una lettera aperta al neo assessore al Sostegno sociale e sussidiarietà, Rita Cutini, per metterla al corrente dei problemi economici di Farmacap. La società, infatti, oltre alle 43 farmacie comunali di Roma gestisce un asilo nido e, in affidamento, la teleassistenza per gli anziani. «L'azienda ha chiuso con 10 milioni di euro di passivo nel 2011 e meno 4 milioni e mezzo lo scorso anno» osservano le sigle dei lavoratori «Farmacap dovrebbe reggersi sui propri utili, come accadeva fino a qualche anno fa. I soldi, invece, vengono spesi per consulenze che costano quasi 80mila euro lordi all’anno e per promozioni distribuite senza criterio». 

Fonte: Federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato