Integrazione al minimo: l’Enpam ha inviato le informative 2013

Redazione DottNet | 01/08/2013 15:53

enpam medicina-generale pensione previdenza

All’inizio di giugno, l’Enpam, come di consueto, ha spedito ai pensionati che già godono dell’integrazione al minimo Inps la consueta lettera con le condizioni per il mantenimento del beneficio. Si tratta di circa 1800 comunicazioni, accompagnate da un modulo, che dovrà essere compilato e restituito alla Fondazione entro 30 giorni dalla scadenza del termine per la dichiarazione dei redditi (quindi entro il 7 agosto prossimo).

Sulla base delle risposte degli iscritti, gli Uffici procederanno alla conferma del beneficio per il 2013 ed alla determinazione della sua entità. Allo stesso modo, conoscendo i redditi 2012, si potrà procedere ai conguagli per l’intera annualità. Come sempre, le lettere inviate sono di tre tipi: una rivolta ai pensionati con decorrenza del trattamento fino all’anno 1993, una a quelli con decorrenza 1994, e la terza per le decorrenze dal 1995 in poi. Naturalmente, sono sempre aperti i termini per le nuove domande, per i soggetti in possesso dei requisiti reddituali prescritti. In questo caso la decorrenza della pensione non può che essere dal mese successivo alla domanda. Va comunque sottolineato che le domande di questa tipologia di prestazione sono in netto calo da diversi anni, da quando cioè l’Enpam ha istituito una ben più remunerativa prestazione (oltre € 15.000 lordi annui) per gli eventi dell’invalidità permanente e della premorienza. 

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

Fonte: enpam