La carta d’identità del cancro

Medical Information Dottnet | 09/10/2013 12:59

«Saremo presto in grado di ottenere tecnologie che ci aiuteranno nella sperimentazione di nuovi farmaci antitumorali» ha detto Max Wicha, direttore dell’U-M Comprehensive Cancer Center.

La biopsia liquida è la notevole svolta che si avrà nella diagnostica tumorale. Analizzare il DNA che il tumore rilascia nel sangue è la valida alternativa alla classica e fastidiosa biopsia. Il chip a disposizione degli ospedali sarà un valido supporto per i medici nel fare prognosi accurate. Dalla ricerca è emerso che il dispositivo è stato in grado di “catturare” circa quattro cellule tumorali per millilitro di sangue prelevato dai pazienti affetti da cancro al polmone, nonostante si trovavano nella fase iniziale della malattia; inoltre aiuta a capire i meccanismi biologici che sono alla base delle cellule del cancro metastatico, incrementando lo sviluppo di nuovi trattamenti.

Se l’argomento ti interessa leggi l’articolo Liquid biopsy could improve cancer diagnosis and treatment

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato