Federfarma, e learning per la sicurezza sul lavoro

Farmacia | Redazione DottNet | 21/10/2013 15:46

Lavori in fase avanzata attorno al progetto di Federfarma per la formazione in modalità “e-learning” su prevenzione e sicurezza nel luogo di lavoro. A fare il punto sul programma, la riunione dell’ente bilaterale, cui partecipano Federfarma e sindacati confederali della dipendenza: all’origine del progetto ci sono le norme della 81/2008 che autorizzano il ricorso alla modalità formativa e-learning - apprendimento interattivo a distanza - per l’aggiornamento del personale sulle «competenze di base» in tema di sicurezza.

 Data la sua flessibilità (in sostanza, gli utenti possono accedere ai corsi dove e quando preferiscono) l’opzione ha subito attirato l’interesse di Federfarma, che si è messa al lavoro per dotarsi di una piattaforma dove collocare l’offerta formativa. Ne usufruiranno sia il personale delle farmacie (laureato e non) sia i titolari, che grazie alla flessibilità dello strumento potranno anche “spacchettare” i corsi a distanza per adattare i contenuti alle proprie esigenze.  Questo almeno prevede il progetto. Sarà però necessario attendere i primi mesi del nuovo anno perché la piattaforma divenga pienamente operativa, a causa degli interventi ancora da effettuare. Il più delicato riguarda l’implementazione nel sistema delle procedure di verifica post-formazione: le norme, infatti, vogliono che tale “step” venga effettuato dall’utente non in modalità “asincrona” ma alla presenza di un valutatore, in loco o anche in videoconferenza. L’integrazione nella piattaforma di strumenti utili allo scopo rappresenta l’impegno principale dell’attuale fase di lavoro.

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione 

Fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato