Gli anti acido possono povocare carenze di vitamine

Redazione DottNet | 11/12/2013 16:50

farmaci vitamine

Gli anti-acido, farmaci assunti anche senza prescrizione medica per combattere bruciore di stomaco o indigestione o contro l'ulcera, potrebbero causare un deficit di vitamina B12, importante per la salute del cervello. Lo dimostra un maxi-studio su 200 mila persone condotto presso il centro Kaiser Permanente di Oakland e pubblicato sul Journal of the American Medical Association.

Gli antiacidi sono una categoria farmaceutica che comprende sostanze in grado di bloccare sulle pareti dello stomaco uno o tutti i recettori capaci di stimolare la secrezione di acido. Ma gli acidi dei succhi gastrici servono anche per assimilare la vitamina B12 assunta attraverso i cibi. La vitamina B12 è importante a livello neurale, infatti la sua carenza è associata a rischio aumentato di demenza e altri disturbi neurologici. Gli esperti hanno visto che chi assume anti-acidi per tanto tempo è a rischio di carenza di vitamina B12. Ciò non significa che bisogna sospendere il trattamento con antiacidi, sottolineano gli esperti Usa, ma che però è bene parlarne col proprio medico quando si assumono da molto tempo e magari fare un esame del sangue per vedere se effettivamente sussiste questa insidiosa carenza vitaminica che non dà sintomi chiaramente riconoscibili.

Fonte: Journal of the American Medical Association.