Banco farmaceutico, oltre 350mila le confezioni raccolte

Redazione DottNet | 11/02/2014 15:52

farmaci sanità-pubblica farmacia banco-farmaceutico

Ammontano a più di 350mila le confezioni di Otc raccolte nel corso della XIV Giornata di raccolta del farmaco. I dati sono quelli ufficiali del Banco Farmaceutico, che in una nota ringrazia gli italiani per questa prova di «straordinaria generosità» in questo momento di difficoltà economiche: «Con questa raccolta» ricorda la Fondazione «si potrà dare una risposta importante al fabbisogno dei 1.576 enti assistenziali che intervengono su una realtà di circa 600.000 poveri».

Ai farmaci raccolti va anche aggiunta la donazione di oltre 546.000 euro da parte delle 3.561 farmacie che hanno partecipato quest’anno, sparse in oltre 1.200 comuni e 95 province (tra le quali alcuni nuovi ingressi come Crotone, Arezzo, Caserta, Ragusa, Bolzano e la Repubblica di San Marino).
Fondamentale, continua la nota del Banco, anche il sostegno e il supporto delle istituzioni (Regioni, Province, Comuni) che hanno patrocinato la Giornata, di Assosalute (Associazione nazionale delle industrie farmaceutiche dell’automedicazione) della Fofi (Federazione Ordini Farmacisti Italiani), e di tutte le aziende che hanno sostenuto l’iniziativa: Boehringer Ingelheim, Eg EuroGenerici, Doc Generici, Fondazione Johnson&Johnson, Zambon, Mylan, Nova Argentia, Pfizer, Demetra Pharmaceutical ed Alliance Healthcare «In un momento di difficoltà» ha commentato Paolo Gradnik, presidente della Fondazione «occorre fare rete per sostenere quanti si trovano in stato di povertà e di emarginazione. La Giornata di raccolta è un esempio virtuoso di come si possa secondo il principio di sussidiarietà dare una risposta concreta ad una nuova povertà quella sanitaria che sempre più colpisce famiglie italiane e anziani soli».

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: federfarma, filodiretto