Brescia, collaborazione tra Mmg e farmacisti sull'ipertensione

Redazione DottNet | 13/02/2014 10:56

Monitorare la popolazione ipertesa e assicurarne l’aderenza alle terapie significa prevenire patologie di maggiore gravità e risparmiare sulle cure. Gli esperti lo ripetono da tempo e ora a Brescia farmacie e medici di famiglia tentano sul tema una collaborazione innovativa.

 A fare da cornice, il progetto sperimentale lanciato dal Centro ipertensione dell’università: coinvolti una decina di presidi di città e provincia e un gruppo di generalisti selezionato dalla Fimmg, che per sei mesi monitoreranno in rete un campione di ipertesi sotto terapia. I pazienti saranno reclutati dai generalisti, le farmacie invece forniranno i misuratori portatili di pressione messi a disposizione dall’università e addestreranno all’uso i destinatari. Per tutta la durata della sperimentazione, infatti, i malati dovranno inviare regolarmente da casa i propri valori pressori, tre rilevazioni al mattino e tre la sera. I dati verranno salvati automaticamente in una piattaforma accessibile a farmacie e medici di famiglia, che potranno così monitorare l’aderenza dei pazienti al programma e i loro valori.
L’obiettivo del progetto, infatti, è quello di valutare l’utilità di strumenti di telemedicina per incrementare la fetta di popolazione ipertesa sotto terapia che misura regolarmente la pressione: oggi non supera il 40%, l’impegno è quello di arrivare almeno al 70%. Grazie anche alla collaborazione delle farmacie: «Le persone che lavorano» ricorda Angelo Rossi, segretario provinciale della Fimmg «frequentano raramente i nostri studi». Più facile invece che riesca a intercettarli la farmacia: «L’automisurazione della pressione è uno dei primissimi servizi lanciati dalle farmacie» ricorda Clara Mottinelli, presidente di Federfarma Brescia «oggi sperimentiamo questa formula innovativa di pharmaceutical care per esemplificare il contributo che possiamo offrire alle cure territoriali». 

Fonte: federfarma 

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato