Chiesi, nuovo business model: più vicini a farmacista e paziente

Redazione DottNet | 17/02/2014 16:54

Per essere sempre più vicini al farmacista ed al paziente. Chiesi Farmaceutici, con l’acquisizione del ramo d’azienda della società Novadynamics, focalizza la sua attività, oltre che sul medico, anche sul farmacista e sul paziente.

Alla rete di informazione medico scientifica, che continuerà a sostenere e consolidare proposte terapeutiche importanti e riconosciute dalla classe medica, Chiesi oggi affianca una rete di agenti dedicata alla farmacia con l’obiettivo di instaurare un dialogo sempre più costante con il farmacista, che porti sia a sviluppare nuovi servizi per una gestione migliore del punto vendita che a rafforzare sempre più il rapporto di fiducia esclusivo tra il farmacista stesso ed il paziente.

La rete di agenti gestirà in farmacia brand storici quali ad esempio Clenil A per aerosol e Fluibron, e altri come Brexidol, Flomax, Clody e Nebul, oltre alla linea di dispositivi elettromedicali come Clenny per aerosol. Chiesi Farmaceutici è un gruppo internazionale orientato alla ricerca, con oltre 75 anni di esperienza e con sede a Parma (Italia). Il Gruppo Chiesi ricerca, sviluppa e commercializza farmaci innovativi nelle aree terapeutiche respiratoria e della medicina specialistica. Nel 2013 l’azienda ha realizzato un fatturato di oltre 1,2 miliardi di Euro, in crescita a due cifre rispetto al 2012. Il Centro Ricerche di Parma, i laboratori di Parigi (Francia), Rockville (USA), Chippenham (UK) e il team di R&S della neo-acquisita società danese Zymenex collaborano ai programmi pre-clinici, clinici e registrativi del Gruppo. Chiesi impiega circa 3.900 persone, 480 delle quali dedicate ad attività di ricerca e sviluppo. 

Se l’articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l’apposita funzione

Fonte: www.chiesi.com

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato