Enpam rateizza i contributi previdenziali

Redazione DottNet | 21/02/2014 17:03

enpam pensione previdenza sanità-pubblica

Da oggi tutti i medici e gli odontoiatri possono pagare i contributi previdenziali a rate. Per farlo basta accedere all’area riservata del sito www.enpam.it e chiedere l’addebito diretto sul proprio conto corrente bancario. Il nuovo sistema comporta minori spese per gli iscritti e risparmi per l’Ente.

“La rateizzazione dei contributi rappresentava un’esigenza molto sentita all’interno della categoria dei medici e degli odontoiatri – commenta il presidente della Fondazione Enpam Alberto Oliveti –.  Grazie alla nostra autonomia siamo riusciti a mettere questa nuova possibilità a disposizione degli iscritti”.  Chi farà richiesta entro il 15 marzo potrà beneficiare della domiciliazione già per i contributi di Quota A del 2014 (il termine è il 28 febbraio per chi aveva già la domiciliazione con Equitalia). La scelta dell’addebito automatico tramite banca permette di risparmiare sui costi: per ogni operazione si pagherà meno di 50 centesimi (contro circa un euro di chi pagherà con i bollettini Mav). Inoltre, non essendo prevista l’emissione di bollettini di carta, si ridurranno le spese postali e si eliminerà ogni rischio legato al mancato o tardivo recapito. Infatti, una volta attivato l’addebito diretto, i contributi dovuti saranno riscossi l’ultimo giorno utile, senza il rischio di incorrere in sanzioni.
 

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

fonte: enpam