In Italia creme sbiancanti cinesi pericolose: allarme dell'Aifa

Farmaci | Redazione DottNet | 22/02/2014 15:05

Fabbricate per lo più in Cina, ma spesso con finto marchio italiano, transitate in Africa e poi importate illegalmente nel nostro Paese. Centinaia di migliaia di confezioni di creme per schiarire la pelle, di ben 36 marchi diversi, ogni anno, entrano in Italia per essere rivendute nei negozi etnici e utilizzate da ben il 40% delle giovani immigrate subsahariane.

 Ma sotto la maschera di 'innocuo prodotto estetico', in realtà nascondono sostanze farmaceutiche utilizzate senza alcun controllo. La denuncia viene dall'Agenzia del Farmaco Italiana (Aifa) che identifica le principali destinatarie di queste creme depigmentanti in donne senegalesi, nigeriane e della Costa d'Avorio.  "I numeri della diffusione di questi prodotti tra donne immigrate sono impressionanti. Secondo dati di uno studio dell'Istituto Superiore di Sanità, il 40% di quelle sotto i 35 anni e 36% sopra quell'età ne fa uso. E spesso cospargendo tutto il corpo e regolarmente per anni", spiega il direttore del reparto Contraffazione dell'Aifa, Domenico Di Giorgio. Ottenere ''maggiore accettazione sociale e più facilità nel trovare lavoro", spiega Di Giorgio, sono le ragioni che spingono donne di colore colpite da questa sorta di 'sindrome di Michael Jackson', che non possono accedere a interventi chirurgici, a fare incetta di questi mix a base di cortisonici e mercurio "che causano danni alla pelle e all'intero organismo". Motivo per il quale, negli ultimi 12 mesi sono stati intensificati i controlli alle dogan aeroportuali e navali e sono cresciuti esponenzialmente i sequestri: "Se ne registrano almeno tre a settimana solo all'Aeroporto di Fiumicino, uno dei più attivi", aggiunge Di Giorgio. Si va da piccoli stock di circa 100 pezzi nascosti tra i vestiti, in valigia, a maxi sequestri come quello avvenuto un mese fa ad opera della Guardia di Finanza al porto di Ancona, dove sono state ritrovate 46.200 confezioni illegalmente importate

Fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato