Ottantamila i bambini nati con la procreazione assistita

LattoGlobina Voice | 27/02/2014 11:25

In otto anni, dal 2005-2012, sono stati quasi 80 mila i bimbi nati grazie alla procreazione medicalmente assistita (Pma), pari al 2% di tutti i nati in Italia, 655 mila i cicli di trattamento iniziati su 493 mila coppie trattate, 105 mila gravidanze.

Sono i dati del Registro Nazionale della Pma, su cui si fa il punto al Convegno della Società Italiana di Fertilità e sterilità e Medicina della Riproduzione (SIFES) promosso in occasione del decennale della pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, della legge 40/2014. Ventotto sentenze in dieci anni sono riuscite a "smantellare" la contestata legge in materia di fecondazione assistita, ma se è stata "vinta la battaglia contro gli incoerenti divieti imposti", secondo Andrea Borini, Presidente della Sifes, "è necessario ora lavorare a una nuova legge, modellata sulla realtà italiana" e "in grado di dare soluzione coerente ed efficace ai problemi che ci sono e a quelli che si presenteranno". In attesa di una legge, la battaglia legale è ancora aperta e il prossimo 8 aprile la Corte Costituzionale dovrà pronunciarsi in merito agli ultimi capisaldi della legge, la fecondazione eterologa.

Fonte: pma, ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato