In Gran Bretagna presto bimbi con tre genitori

Ginecologia | Redazione DottNet | 03/03/2014 14:28

La Gran Bretagna potrebbe essere il primo Paese al mondo ad avere, entro il 2015, bambini con il materiale genetico di tre persone. Secondo il Daily Telegraph, il governo di Londra sta lavorando a una modifica, in tempi rapidi, delle regole attuali per permettere innovative tecniche di procreazione assistita alle famiglie a rischio di trasmettere malattie genetiche incurabili, come la distrofia muscolare.

La pratica a cui lavorano gli scienziati britannici, sino ad ora vietata, sfrutta il dna di tre persone, i due genitori e una donna donatrice (detta seconda madre). La quantità di dna prelevato dalla donatrice sarebbe molto piccola rispetto a quella dei genitori. Mentre diversi scienziati accolgono con grande entusiasmo la nuova tecnica non mancano le voci contrarie. ''Sarebbe la prima volta che un governo legalizza la modifica del genoma umano ereditabile, qualcosa che è vietato in tutti gli altri Paesi europei'', ha detto David King, direttore del gruppo Human Genetics Alert. ''La tecnica non ha superato gli adeguati test di sicurezza, quindi non è necessario e prematuro procedere a grande velocità con l'azione legislativa'', ha aggiunto.

Fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato