Un laser per evitare l'asportazione chirurgica dei nei

Redazione DottNet | 06/03/2014 12:05

Una luce laser che analizza le singole cellule degli strati superficiali della pelle consentendo di riconoscerne i dettagli e studiare l'architettura delle varie lesioni. E' la microscopia laser confocale, e, in base ai dati preliminari dell'Irccs Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (Irst), ha consentito di ridurre del 60% gli interventi di asportazione chirurgica di nei benigni.

 I dati sono stati presentati al congresso annuale Aidnid (Associazione Italiana Diagnostica Non Invasiva in Dermatologia), dal titolo "Mosaici diagnostici in dermatologia", in corso a Ravenna fino all'8 marzo. "Un'asportazione chirurgica - sottolinea Ignazio Stanganelli, Responsabile Centro clinico-sperimentale di Oncologia Dermatologica dell'Irst - oltre ad essere un esame invasivo per il paziente, ha un costo medio per il SSN di circa 400 euro". In genere, affermano gli esperti, in un ambulatorio di dermatologia generale si riscontra un caso di melanoma ogni 30 lesioni asportate. "Con la microscopia laser confocale - continua Stanganelli - si scopre un melanoma ogni 3-4 asportazioni". Questo perchè la nuova metodica consente di valutare direttamente sul paziente in modo non invasivo e con una risoluzione "quasi istologica" nevi e lesioni atipiche riducendo drasticamente le asportazioni inutili. "In pratica - afferma Stanganelli - è una sorta di biopsia ottica virtuale. All'Irst, su oltre 10 mila pazienti visitati dai dermatologi, abbiamo effettuato l'esame su 3400 lesioni e proceduto poi all'asportazione solo nel 34% dei casi". L'esame ha anche applicazioni in cosmetologia per valutare gli effetti dei trattamenti laser e dei farmaci topici nella riduzione delle macchie della pelle e per valutarne l'idratazione. Attualmente però sono ancora pochi i centri che hanno le apparecchiature per svolgere questa indagine. Leaders del settore la Clinica Dermatologica di Modena, l'Irst della Romagna e l'Irccs di Reggio Emilia che hanno ottenuto il finanziamento del Miur per l'implementazione della tecnica.

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato