Lorenzin, presto l'Aifa sarà riformata

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 08/03/2014 12:48

La riforma dell'Aifa è tornata alla ribalta dopo il caso Avastin. Ma il ministro Lorenzin ribadisce che non c'è alcuna relazione tra i due fatti

La riforma dell'Agenzia italiana del farmaco, "non l'ho proposta ora e quindi non è una cosa collegata alla questione Novartis e Roche". Lo ha detto stamani a Gorizia il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a margine di un convegno organizzato dal Nuovo Centrodestra. Il provvedimento "risale al 25 luglio - ha spiegato Lorenzin - contenuto in un disegno di legge con la previsione di una legge delega per il riordino degli enti vigilati e quindi anche di Aifa. Questo perché, quando mi sono insediata, la direzione di Aifa mi ha sottoposto una serie di problemi operativi interni all'agenzia: uno di questi ad esempio è quello che mi ha portato a fare un decreto per abbreviare a 100 giorni il termine di licenziamento dei farmaci innovativi". Secondo Lorenzin "c'è un problema di funzionalità nelle modalità di convocazione dei comitati, i giorni lavorativi, i tecnici che vi operano, che dovrebbero essere a tempo pieno. Ci sono una serie di questioni che dobbiamo affrontare e in coincidenza con la scadenza degli organi - ha concluso - io spero di poterle affrontare entro il mese di giugno".

Fonte: aifa, ministero della salute

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato