IVC: qual è la corretta gestione dei sintomi?

Flavofort Voice | 17/03/2014 13:36

L’ipertensione risulta essere alla base di tutte le manifestazioni cliniche delle patologie a carico del sistema cardiovascolare.

Lo scopo di un gruppo di ricercatori è stato quello di studiare i meccanismi responsabili della malattia venosa cronica primaria, per consentire l’identificazione di bersagli per il trattamento farmacologico. Dallo studio è emerso che i sintomi delle malattie venose possono essere il risultato di interazioni tra i mediatori pro-infiammatori e delle fibre nervose situate nella parete venosa, pertanto l’infiammazione venosa costituisce un obiettivo terapeutico promettente per un eventuale intervento farmacologico. Infatti l’infiammazione è la chiave del rimodellamento della parete venosa che crea il malfunzionamento del sistema venoso causato da insufficienza valvolare, e in questo modo, si genera l’ipertensione venosa.

Alla luce dei dati sono necessari ulteriori approfondimenti clinici per la corretta gestione dell’Insufficienza Venosa Cronica, circa l’impiego delle frazioni purificate micronizzate dei flavonoidi.

Se l’argomento ti interessa leggi l’articolo intitolato: Pharmacological Treatment of Primary Chronic Venous Disease: Rationale, Results and Unanswered Questions