Efficacia della terapia con Folisid Forte

Medicina Generale | Maria Infantone | 19/03/2014 17:02

“Contenuto a carattere medico o sanitario proveniente da una esperienza personale dell’utente”

n. 4 casi riguardanti pazienti di sesso diverso ed età differente affetti da diverse patologie e condizioni cliniche.

Il primo caso testimonia come un paziente di sesso maschile dell'età di 79 anni veniva precedentemente sottoposto ad emotrasfusione con n. 4 sacche di sangue per ristabilire i valori di Hb. Dopo un paio di mesi anemizzatosi nuovamente, tale paziente veniva sottoposto a terapia con Folisid Forte ottenendo già in trenta giorni un incremento dei valori di Hb pari a circa 2 gr (valore iniziale di Hb 8.4 aumentato a 10.6).

Il secondo caso prende in esame una giovane atleta di sesso femminile dell'età di 19 anni affetta da seria anemizzazione per cicli iperpolimenorroici. Anche in questo caso il trattamento con Folisid Forte dopo 30 giorni di terapia ha dimostrato un incremento dei valori di sideremia e ferritinemia con risoluzione della sintomatologia astenica.

Il terzo caso tratta di donna dell'età di 47 anni in premenopausa affetta da cicli a carattere menometrorragico con conseguente anemizzazione. Istituita terapia con Folisid Forte dopo 30 giorni si evidenziava un incremento di circa 2 gr del tasso di Hb (valore iniziale di Hb 9.6 aumentato 11.4).

Il quarto caso, di questa breve casistica riportata, interessa una primigravida dell'età di 32 anni anemizzatasi già nel primo trimestre per iperemesi gravidica. Anche in questo caso dopo 30 giorni di terapia con Folisid Forte si otteneva un incremento del valore di Hb di circa 2 gr (valore iniziale di Hb 9.4 aumentato a 11.2).

In tutti i pazienti trattati con monosomministrazione giornaliera non si è avuto nessun effetto collaterale dimostrando così la maneggevolezza e tollerabilità del farmaco.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato