A Brescia le badanti si reclutano in farmacia

Farmacia | Redazione DottNet | 10/04/2014 15:29

E le badanti sbarcano in farmacia. L'esperimento si è avviato a Brescia grazie ad un accordo tra Federfarma, Ordine e Teleserenità: chi avrà necessità di un aiuto potrà rivolgersi alla rete di farmacie in provincia

«Un supporto che si aggiunge a quello fornito dagli infermieri, le cui prestazioni domiciliari, come cambio catetere, prelievi o medicazioni, si possono prenotare in farmacia già da tempo» spiega la presidente di Federfarma Brescia, Clara Mottinelli. Il farmacista, che ha un contatto diretto con l’utenza, svolge un primo colloquio conoscitivo immediato per comprendere la situazione familiare e le principali necessità dell’anziano. «Dopodiché inoltra le informazioni alla società, che nel giro di poche ore provvede ad attivare il servizio domiciliare» aggiunge Mottinelli. Tra i punti di forza del servizio, oltre alla tempestività (in tre giorni si può contare sul servizio di una badante convivente), c’è la professionalità del personale, che viene formato presso strutture assistenziali con un corso di almeno 15 giorni e deve aver seguito, se straniero, un corso intensivo di lingua italiana della durata di un mese. «Se necessario - precisa il presidente di Teleserenità, Pierluigi Morelli - provvediamo anche all’affiancamento della badante da parte di OSS o ASA affinché venga istruita in modo specifico sul caso». Tutta in carico alla società anche la gestione amministrativa della badante, dallo stipendio all’assicurazione al versamento dei contributi previdenziali, e la sua sostituzione in caso di periodi di ferie. In linea con i prezzi medi delle badanti regolarmente assunte anche i costi proposti per il servizio: 10,60 euro l’ora (iva compresa) nel caso di prestazioni occasionali o 1.590 euro al mese per 54 ore settimanali per le badanti conviventi. Ma gli utenti hanno anche la possibilità di precisare all’atto della richiesta assistenziale se si preferisce un assistente uomo o donna, di nazionalità italiana o straniera. Si tratta di un servizio che si può già richiedere nelle farmacie di città e provincia.

fonte: giornale di Brescia

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato