Lorenzin, fuori dalla politica Dg e manager della sanità

Redazione DottNet | 14/05/2014 14:25

Il metodo di arruolamento dei direttori generali della sanitá è ''totalmente falsato'', e dovrebbe essere indipendente dalla politica. Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, durante una lectio magistralis al 'graduation day' della scuola Altems dell'Università Cattolica a Roma.



''Noi abbiamo un deficit di programmazione sanitaria - ha affermato il ministro - e un sistema di norme che frena effetti, buona programmazione e soprattutto abbiamo un sistema di arruolamento totalmente falsato. Dobbiamo portare la scelta dei direttori sanitari e dei primari fuori dalla politica. Serve più meritocrazia e un metodo di selezione in cui si applicano merito e capacitá di gestione. Io sono favorevole all'istituzione di un albo professionale per i direttori generali, ma anche a dare degli obiettivi veri, non falsati come avviene spesso oggi''.  Lorenzin, dopo la lectio magistralis, ha consegnato i diplomi ai 76 studenti che hanno concluso i corsi nell'anno accademico scorso. ''Fare il manager della sanitá - ha affermato - non è facile, ma da voi mi aspetto un grandissimo passo in avanti nella consapevolezza di essere attori che gestiscono la salute pubblica, non c'è nessun altro lavoro che abbia questa forza e questa valenza''.

 

fonte: monistero della salute

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato