Bancomat, si ampliano i servizi della Banca di Credito dei Farmacisti

Redazione DottNet | 26/11/2008 12:51

aziende

Si estende il servizio bancomat di Banca di Credito dei Farmacisti: da adesso è possibile eseguire le operazioni tramite carta bancomat senza spese di commissione presso oltre 6.000 sportelli su tutto il territorio nazionale.

 Compresi tutti quelli gestiti attraverso il sistema Ottomila delle Banche di Credito Cooperativo (escluse alcune Bcc dell'area del Nord Est). La Banca di Credito dei Farmacisti è il primo istituto di credito di categoria del centro Italia (nato per iniziativa dei farmacisti delle Marche e dell'Abruzzo) ad aver ricevuto da Bankitalia l'autorizzazione all'esercizio dell'attività bancaria e allo svolgimento di servizi di investimento. La Bcf è operativa dal luglio 2007 a Jesi (Ancona) e a San Giovanni Teatino (Chieti), e cura il servizio di tesoreria del Comune di Caramanico (Pescara). Il capitale sociale è suddiviso fra 186 soci: 113 farmacisti e 58 professionisti, 13 società di piccole dimensioni e due partner istituzionali, Banca delle Marche e Assicurazioni Generali.