Quando l’endometriosi si nasconde

Ginecologia | Medical Information Dottnet | 28/05/2014 13:37

L'endometriosi colpisce tra il 5 e il 45% delle donne in età fertile; è associata a significativa morbidità e costituisce un problema di salute pubblica.

Una diagnosi corretta è fondamentale per definire la migliore strategia di trattamento per l’endometriosi, infatti le analisi a cui le donne si sottopongono, più frequentemente, sono ecografia transvaginale e risonanza magnetica, in quanto sono quelle che identificano e caratterizzano le lesioni endometriosiche.

Il problema sorge quando si ha di fronte una diagnosi difficile, cioè quando l’endometrioma ovarico risulta assente, e l'endometriosi provoca aderenze e noduli infiltranti in profondità negli organi pelvici. Una diagnosi non invasiva e dettagliata dell'estensione dell’endometriosi nel bacino, può facilitare la scelta di un trattamento chirurgico o farmacologico sicuro e adeguato.

Se l’argomento ti interessa leggi l’articolo: Imaging for the evaluation of endometriosis and adenomyosis

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato