Dl Irpef, per Enpam l'obiettivo è zero tasse

Redazione DottNet | 03/06/2014 10:48

enpam pensione previdenza

L’iniziativa che punta ad evitare l’aumento al 26% della tassazione sui rendimenti degli enti di previdenza obbligatoria ”è un primo passo positivo e doveroso verso i professionisti italiani”.

Lo afferma il presidente dell’Enpam, Alberto Oliveti, a sostegno dell’emendamento al Dl Irpef presentato dai relatori Guerra e D’Ali’.  “Altrove in Europa la tassazione sulle rendite finanziarie degli enti di previdenza e’ pari a zero. Cio’ significa che i professionisti stranieri hanno un vantaggio sugli italiani che, per potersi conquistare una pensione dignitosa sono costretti ad alzare le parcelle” prosegue il presidente della Cassa di previdenza dei medici e degli odontoiatri. “Per sostenere la competitivita’ dei professionisti in Europa occorre avere coraggio eliminando questa tassazione che penalizza gli italiani. Piuttosto – conclude Oliveti – con i loro investimenti in Italia, gli enti di previdenza potrebbero sostenere il sistema Paese e creare un effetto volano sul lavoro e un ritorno fiscale ben superiore alle tasse che si andrebbero a togliere”.

 

fonte: ansa