Lorenzin: l'Avastin solo presso gli ospedali pubblici specializzati

Farmaci | Redazione DottNet | 11/06/2014 17:29

"Il bavacizumab (l'Avastin) sarà somministrato solo nei centri oculistici di alta specialità presso gli ospedali pubblici individuati dalle Regioni". Lo ha ribadito il ministro della Salute Beatrice Lorenzin rispondendo ad un question time alla Camera in presentato dalla deputata Pd Dorina Bianchi in merito al caso Avastin-Lucentis.



L'interrogazione giunge all'indomani dell'approvazione da parte del Cts dell'Aifa per l'uso off label del farmaco contro la degenerazione maculare legata all'età, Avastin, che è quindi tornato tra quelli a carico del Ssn.  Il Ministro ha ricordato quindi le condizioni per l'uso off label disposte dal Cts Aifa: "Saranno confezionate in monodose per uso intravitreale e solo in farmacie ospedaliere in possesso dei requisiti". Inoltre la somministrazione sarà "riservata ai centri oculistici di alta specialità autorizzati presso gli ospedali pubblici individuati dalle Regioni. La somministrazione potrà avvenire solo se il paziente firmerà il consenso informato che contiene le motivazioni scientifiche accompagnate da adeguate informazioni sull'esistenza di alternative terapeutiche approvate seppur ad un costo più elevato a carico del Ssn". Infine, Lorenzin ha ricordato anche com'è prevista "l'attivazione di un registro di monitoraggio per la segnalazione di eventuali reazioni avverse".

 

fonte:ministero salute

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato