Farmacisti e diabetici in collegamento digitale. Test nel Bellunese

Redazione DottNet | 16/06/2014 16:14

Partirà entro l’anno nel Bellunese il “webcare diabete”, un sistema che metterà in comunicazione le aziende sanitarie locali, i diabetologi, i medici di medicina generale e le farmacie convenzionate, permettendo la gestione informatizzata del processo di prescrizione e distribuzione dei dispositivi per l’autocontrollo e l’autogestione dei pazienti affetti da diabete mellito.

 

Lo annuncia Federfarma: «L’ideale sarebbe poter applicare questo sistema anche ad altre patologie e tipi di pazienti», precisa Roberto Grubissa, presidente dell’associazione delle farmacie private bellunesi. «Si potrebbe utilizzare anche per ottenere gli ausilii, ad esempio, per gli incontinenti e le sacche per gli stomizzati. E questo permetterebbe un monitoraggio più attento dei quantitativi di questi strumenti». Il sistema prevede che il farmacista inserisca i dati del paziente in un sistema specifico che visualizza la sua situazione e le quantità dei dispositivi (siringhe e aghi per insulina, strisce per la glicemia e altro) che devono essere erogati per settimana o mese. «Questa piccola rivoluzione partirà entro l’anno; un paziente non dovrà più rivolgersi al medico di base o specialista per farsi fare la prescrizione, ma andrà direttamente in farmacia. È un passaggio in meno per gli utenti e ciò renderà più agevole anche tutto l’iter», conclude Grubissa.

 

fonte: corriere delle alpi

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato