Anche il Sicilia il nuovo farmaco contro l'epatite C

Farmaci | Redazione DottNet | 18/06/2014 12:21

Da questa settimana il Sofosbuvir, il farmaco contro l'epatite C di cui è appena stato approvato l'uso per i casi più gravi, è disponibile anche in Sicilia. Lo afferma l'Ismett, l'Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione, in un comunicato.



''Il Centro Trapianti - spiega la nota - ha avviato immediatamente il programma di trattamento dei numerosi pazienti (parecchie decine) attualmente in attesa di trapianto e affetti da gravi malattie del fegato causate dall'infezione da epatite C e delle centinaia di pazienti già trapiantati nei quali il ritorno dell'epatite C dopo il trapianto sta mettendo a grave rischio il funzionamento del nuovo fegato e per i quali, prima dell'introduzione del Sofosbuvir, non esistevano trattamenti efficaci''.  Per valutare le condizioni cliniche di tutti i pazienti potenzialmente candidati al trattamento, precisa la nota, è stato istituito un gruppo di lavoro formato da specialisti epatologi, infettivologi, chirurghi e coordinatori trapianto.

 

fonte: ismett

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato