Enpam, verso la riduzione della quota d'iscrizione e nuovi servizi

Previdenza | Redazione DottNet | 23/06/2014 14:00

L’Enpam può dare di più di quanto possa fare la previdenza pubblica perché è un ente destinato a una particolare categoria”.

Parlando a margine del congresso sindacale Anaao, il presidente dell’ente previdenziale dei medici e dei dentisti, Alberto Oliveti, ha commentato la proposta di riduzione del contributo di quota A dovuto dagli iscritti di età superiore a 40 anni. “Stiamo proponendo una modifica del fondo generale al quale sono iscritti tutti i medici e gli odontoiatri – ha detto Oliveti – andando sia a ridurre la quota di iscrizione, sia spostandone una parte alla copertura di un’assistenza strategica per coprire esigenze critiche di tipo lavorativo o professionale”. Le nuove forme di assistenza strategica andrebbero ad aggiungersi agli interventi a domanda previsti per determinate difficoltà e crisi, come i sussidi in caso di calamità, per la perdita della prima casa, dello studio professionale oppure in caso di perdita della propria autosufficienza.
 

 

fonte: enpam

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato