Pesticidi e autismo: potrebbe esserci una relazione

Redazione DottNet | 24/06/2014 10:48

Ci sarebbe una correlazione tra pesticidi e autismo. Ad affermarlo e' uno studio di ricercatori dell'Università Davis in California che hanno pubblicato la ricerca sulla rivista Environmental Health Perspectives.


Lo studio ha messo in rilievo l'incidenza dei casi di autismo tra le donne incinte che vivevano vicino ad un luogo in cui si utilizzano pesticidi con la nascita di bambini autistici. "L'autismo è una malattia dello sviluppo la cui incidenza è aumentata notevolmente negli ultimi decenni negli Stati Uniti, e colpisce un bambino su 68 nel 2010, e uno su 150 bambini nel 2000", fanno sapere i ricercatori. La legge della California impone di specificare i tipi di pesticidi spruzzati, dove, quando e in che quantità. "Abbiamo scoperto che nelle case dove i bambini hanno sviluppato la sindrome di autismo o ritardi di sviluppo le mamme erano state in precedenza nei pressi di zone dove erano stati spruzzati pesticidi". I ricercatori hanno poi scoperto che il rischio di autismo e' superiore rispetto all'esposizione ai pesticidi nel secondo e terzo trimestre di gravidanza. "Anche se solo alcuni sottogruppi analizzati - ha detto Janie Shelton autore principale dello studio - sono più sensibili all'esposizione pesticidi rispetto ad altri, il messaggio è molto chiaro: le donne incinte dovrebbero stare attenti ad evitare il contatto con sostanze chimiche in agricoltura."

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato