La sigaretta elettronica ridurrebbe i sintomi di asma e bronchite

Farmaci | Redazione DottNet | 28/06/2014 15:01

Sostituire l'e-cig alla sigaretta tradizionale riduce i sintomi di asma e bronchite ostruttiva. E' quanto emerge da un recente sondaggio condotto dall'Onassis Cardiac Surgery Center di Atene e coordinato dal prof. Konstantinos Farsalinos su un campione di 19.000 'svapatori' in tutto il mondo.

Tra questi, circa 1200 erano affetti da asma e 1100 da bronchite cronica ostruttiva e, rispettivamente nel 65% e nel 75% dei casi, riferivano un netto miglioramento della loro sintomatologia. Solo l'1%, invece, evidenziava peggioramenti mentre il 18,4% di loro smetteva di usare farmaci specifici.  Alla stessa conclusione è arrivato anche uno studio clinico condotto dal gruppo di ricerca interdipartimentale dell'Università di Catania, in collaborazione con la Hull University (UK). Pubblicato a maggio sulla prestigiosa rivista internazionale 'International Journal of Environmental Research and Public Health' ha preso in esame 18 'svapatori'. "Grazie all'eliminazione delle sostanze tossiche prodotte dalla combustione, tutti i fumatori asmatici che hanno sostituito, per almeno un anno, la sigaretta normale con quella elettronica, hanno migliorato la sintomatologia", conferma il coordinatore dello studio Riccardo Polosa, ordinario di Medicina interna e membro del team di esperti nazionali ed internazionali convocati dal Ministero della Salute per il monitoraggio sugli effetti delle sigarette elettroniche.

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato