Moige contro Aifa: la campagna per i farmaci pediatrici è allarmistica

Farmaci | Redazione DottNet | 01/07/2014 18:42

"La nuova campagna dell'Agenzia del farmaco crea forte allarme tra i genitori". Lo sottolinea Maria Rita Munizzi, presidente del Movimento Italiano Genitori (Moige), che annuncia una denuncia degli spot all'Istituto per l'Autodisciplina Pubblicitaria (Iap) e chiede l'intervento del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

 Il 'claim' sui cartelloni affissi per le strade, rileva il Moige, recita: "'Solo gli studi clinici condotti sui bambini garantiscono la sicurezza e l'efficacia dei farmaci', con tanto di foto di bambina nei panni del dottore. Ma quindi, fino ad ora - domanda Munizzi - come abbiamo curato i nostri figli essendo almeno la metà dei farmaci pediatrici non testata sui minori? Significa che fino ad oggi abbiamo curato i nostri figli con farmaci insicuri ed inefficaci? Chiediamo al Ministro Lorenzin di fare chiarezza sull'opportunità di una simile comunicazione".  Munizzi annuncia quindi una denuncia della "pubblicità in questione all'Istituto per l'Autodisciplina Pubblicitaria (IAP), che fin dall'articolo 1 parla di 'lealtà della comunicazione commerciale, che deve essere onesta, veritiera e corretta', perché due sono le cose: o Aifa ha immesso farmaci pediatrici insicuri, oppure questa comunicazione istituzionale non dice il vero".

 

fonte: moige

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato