Istat, il 7 per cento dei bambini consuma un farmaco al giorno

Redazione DottNet | 10/07/2014 13:48

Il 7% dei bambini fino a 14 anni consuma un farmaco al giorno. Lo afferma l'indagine Istat su 'Tutela della Salute e accesso alle cure' presentata oggi a Roma, che sottolinea come quasi un terzo della popolazione italiana, il 31,1%, consuma regolarmente farmaci durante l'anno, con percentuali leggermente più elevate (32,5%) per le donne

. ''Il consumo quotidiano dei farmaci aumenta fortemente con l'età - osserva il rapporto, realizzato con il coordinamento della Regione Piemonte - dal 6,9% in età infantile fino a 14 anni al massimo di 30,4% tra gli ultra ottantenni''.  L'88,1% dei quasi 120mila intervistati ha assunto farmaci su prescrizione del medico, il 14,6% di propria iniziativa e l'1,1% su indicazione di un'altra persona. La quota di chi assume farmaci di propria iniziativa è massima tra 14 e 25 anni, quasi il 40%, mentre è minima per gli anziani, con 9 su 10 che sopra i 55 anni li prendono solo su prescrizione del medico. Dal punto di vista territoriale, la percentuale di consumatori giornalieri è più alta nel Nord-est (32,8%) rispetto al Sud (30%). Le regioni con il tasso standardizzato più alto di assunzione giornaliera dei farmaci sono Emilia-Romagna, Umbria e Sardegna (dal 32,8% al 33,9%), quelle con il tasso standardizzato più basso sono il Molise, la provincia di Bolzano e l'Abruzzo (tutte sotto il 27%).

 

fonte: istat