Concorso farmacie, protesta il Conasfa: tutto fermo

Farmacia | Redazione DottNet | 16/07/2014 10:47

Appello del Conasfa, il sindacato dei farmacisti non titolari, affinché s’intervenga nel quadro normativo “per rendere i vari interventi non solo propagandistici ma anche reali”.

 

Chiaro il riferimento al concorso straordinario (clicca qui per leggere lo schema delle domande presentate e la situazione regione per regione) che continua, nonostante la recente pubblicazione dei bandi di Bolzano e Trento, ad essere un problema nell’ottica dei tempi con ritardi clamorosi, dubbi sulla legittimità delle commissioni create dalle Regioni e non conformi alle normative, senza dimenticare anche la questione dell’età pensionabile che avrebbe dovuto fornire una boccata d’ossigeno al sistema favorendo il ricambio per un abbattimento dell’età generale dei titolari con ringiovanimento, che ad oggi continua a stentare: “La possibilità di un’apertura alla titolarità ai non titolari con il concorso è oggi di fatto bloccata dallo stesso sistema che avrebbe dovuto provvedere a una rapida assegnazione delle sedi”. “impensabile – dicono al Conasfa - giustificare attese bibliche per queste procedure. Poi c’è  l’obbligo della cessione della direzione della farmacia al raggiungimento del requisito dell’età pensionabile, che ha il compito di ringiovanire i quadri dirigenziali dove possibile e permettere un minimo di carriera professionale almeno per un esiguo numero di farmacisti“.


 

Proprio in funzione di quest ultimo elemento il sindacato ha quindi lanciato una proposta di revisione del meccanismo di assegnazione, con la scelta orientata verso un direttore sostitutivo che possa rilevare l’attività di gestione del titolare, aspetto che inciderebbe non solo sulla possibilità  occupazionali ma anche sugli investimenti di settore fornendo un grande contributo di crescita alle farmacie senza discriminare, in alcun modo, i titolari rimossi dall’incarico al raggiungimento dell’età pensionabile, il tutto perseguendo un concetto di turn over che oltre le semplici paure e le barriere poste da chi si pone contro, offrirebbe enormi vantaggi al settore.

 

La situazione nelle regioni


 

Fonte: conasfa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato