Milano, la scelta del medico anche in farmacia

Redazione DottNet | 20/07/2014 13:31

Nel giro di qualche settimana, nelle farmacie dell’Asl 2 di Milano sarà possibile effettuare la scelta del medico di famiglia e le altre operazioni amministrative oggi riservate agli sportelli dell’Azienda.

 Lo prevede l’accordo sottoscritto ieri dall’Asl con Federfarma Lombardia e Confservizi (l’associazione delle farmacie pubbliche) nell’ambito della convenzione tra farmacie e Siss, il Sistema informativo sociosanitario della Regione. In una prima fase – che dovrebbe partire da fine agosto – il servizio sarà offerto in via sperimentale per sei mesi dalle farmacie dei distretti di Rozzano e Trezzo sull’Adda e dei comuni di Cassano d’Adda, Inzago e Cassina de’ Pecchi. Conclusa la fase sperimentale, valutati i risultati raggiunti e acquisita la disponibilità delle altre farmacie, il servizio sarà esteso al resto del territorio, previa autorizzazione regionale.
 

 

«Con questo accordo» è il commento di Antonio Mobilia, direttore generale dell’Asl milanese «mettiamo a disposizione dei nostri cittadini una rete più ampia di quella rappresentata dai nostri sportelli. Le farmacie costituiscono infatti uno dei servizi maggiormente richiesti e utilizzati». «L’accordo per l’erogazione dei servizi in farmacia tramite la piattaforma Siss» aggiunge dal canto suo Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia «è diretto a fornire ai cittadini la massima qualità dei servizi utilizzando in modo ottimale la rete delle farmacie territoriali e sfruttando le sue potenzialità di risparmio per il sistema sanitario regionale».

 

fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato